Catalogna/referendum 1-O

Jordi Cuixart, 11 Settembre 2017

Posted by Alex Storti on
Jordi Cuixart, 11 Settembre 2017

“Oggi è un giorno speciale, perchè ci siamo già autodeterminati.
Non ci fa paura la libertà. Votare non è mai stato un delitto.
Non hanno già più autorità sul popolo di Catalogna perchè i loro tribunali hanno cessato di difendere gli interessi del popolo di Catalogna.
Siamo in un passaggio storico: o democrazia o repressione.
La scelta è fra coloro che posano urne e coloro che vogliono silenziare la democrazia.
Vogliamo una repubblica di cittadini liberi.
Continueremo senza sosta qualunque cosa accada, fino al 1° ottobre e oltre.
Il potere proviene dal popolo, sarà la rivoluzione delle urne.
Il vostro gesto, il 1° di Ottobre, abbatterà muri. La repubblica siete voi, il futuro è adesso”

(Jordi Cuixart, presidente di Omnium Cultural, 11 Settembre 2017)

 

#1O #referèndum #democràcia

referendum 1-O

Il referendum “sospeso”

Posted by Alex Storti on
Il referendum “sospeso”

Mentre sui giornali di oggi leggerete titoli e articoli superficiali che racconteranno di come “La Spagna ha sospeso il referendum sull’indipendenza della Catalogna”, la realtà ci racconta che:

-nelle prime 24 ore dall’avvio delle procedure referendarie, oltre due terzi dei sindaci hanno aderito alla richiesta del Governo catalano di fornire gli spazi elettorali;

-sempre nelle prime 24 ore, ben 23.000 volontari hanno aderito alla chiamata del Governo per garantire la copertura del personale dei seggi dove si voterà;

-quando mancano 3 giorni alla Diada de Catalunya, la festa nazionale dell’11 settembre, già 360.000 persone si sono iscritte alla coreografia massiva che testimonierà la volontà dei cittadini catalani di decidere del futuro della propria comunità politica;

-il primo gruppo di osservatori internazionali, invitati a monitorare il voto referendario, è stato ricevuto questo pomeriggio dal Ministro degli Esteri catalano.

 

Proprio un referendum sospeso, già già…

 

#1O #referendum #democràcia #Catalunya